Porto Manfredi – Ormeggio Autuori – Salerno - Inserito da

Non ancora recensito
0
Aggiungi recensione Visto - 335

Informazioni struttura porto

posizione
LAT. 40° 40' 37.7" NORD - LONG. 14° 44' 52.0" EST
Servizi di ormeggio
Marina di Masuccio Salernitano
Lunghezza Max
25
Pescaggio (min)
0.4
Pescaggio (max)
5
Posti barca
1400
Posti transito
n.d.

Orario di apertura :

Aperto adesso UTC + 0
  • LunedìAperto tutto il giorno
  • MartedìAperto tutto il giorno
  • MercoledìAperto tutto il giorno
  • GiovedìAperto tutto il giorno
  • VenerdìAperto tutto il giorno
  • SabatoAperto tutto il giorno
  • DomenicaAperto tutto il giorno

Servizi

  • Acqua in banchina
  • Assistenza all'ormeggio
  • Corrente in banchina
1400
Ormeggi
0
Posti Transito
16
Canale VHF

Tra la Costiera Amalfitana e il Cilento, incastonata al centro dell’omonimo Golfo, troviamo Salerno, una vera perla tutta da scoprire, con una storia lunga ed affascinante, in cui i visitatori, godendo del rinomato clima mite, potranno ammirare delle straordinarie opere architettoniche, affacciate su un mare cristallino.

Città antichissima, Salerno presenta oggi una forte vocazione turistica, permettendo ai visitatori di poter scoprire la sua storia attraverso i numerosissimi monumenti che la rendono un vero e proprio museo a cielo aperto, avvolgendoli in un caleidoscopio di esperienze straordinarie dove l’arte e la cultura la fanno da padroni.

Il territorio su cui sorge questa meravigliosa città si ritiene fosse abitato sin dalla preistoria, ma le prime testimonianze risalgono agli Etruschi che fondarono un villaggio nei pressi delle sponde del fiume Irno, da cui l’insediamento acquisì il nome Irna. Sconfitti intorno al V secolo a.C. dai sunniti che si stabilirono in quel tratto di costa si sviluppò un intenso commercio con le città greche che portò a continui scambi culturali.

Successivamente conquistata dai Romani, entrò a far parte dell’Impero Romano con il nome di Salernum, prosperando come centro commerciale e culturale. Nel corso dei secoli successivi, fu teatro di diverse dominazioni, tra cui i Longobardi, prima di entrare sotto il dominio normanno nel XI secolo.

Ci piace ricordare un’antica leggenda locale che narra che, nel durante il IX secolo, quando Salerno era governata dal Principe Longobardo Guaiferio, la città subì un pesantissimo attacco dei pirati Saraceni. I cittadini terrorizzati dal maestoso esercito musulmano, giunto sulle loro coste forte di una flotta di oltre mille navi, si rifugiarono dentro le mura e l’assedio durò per oltre un anno senza né vincitori né vinti. Il Principe Longobardo, allora, per definire gli esiti della guerra, propose agli invasori un duello in cui far affrontare i due più valorosi guerrieri dei rispettivi schieramenti.  

Il giorno della sfida si presentarono il conte Umfredo dei Landolfi per i salernitani e il principe Rajan per i saraceni, bellissimi nelle loro armature scintillanti, il primo su un destriero bianco e il saraceno su un maestoso cavallo nero.

Il duello fu all’ultimo sangue; i due prima si scontrarono con le lance montando i propri destrieri, poi a piedi con le spade ed infine si combatterono corpo a corpo ormai spogliati anche delle loro armature. Nella foga della battaglia si inseguirono l’un l’altro fino ad arrivare sulla spiaggia di Vietri dove ormai esausti e privi di forze, combattendosi anche in mare, si avvinghiarono per l’ultimo scontro mortale. Proprio in quel momento il Conte Umfredo, dopo aver trafitto il Principe Rajan, si accorse che il saraceno aveva sul petto il suo stesso stemma di famiglia e capì, prima di morire anch’esso per il terribile sforzo fisico del duello, che il suo avversario era il fratello che era stato rapito dai Saraceni durante un’incursione di tanti anni prima.

Da quel momento i due scogli davanti alla spiaggia di Vietri, dove secondo la leggenda sarebbero morti i due valori cavalieri, sono stati chiamati i due fratelli.  

Tornando alla vera storia, sembra che in effetti nell’871 Salerno venne attaccata dai pirati Saraceni che furono sconfitti dal Principe Guaiferio in una sanguinosa battaglia, a seguito della quale venne allontanato per sempre il pericolo piratesco dalle coste campane.

Durante la successiva dominazione Normanna, Salerno conobbe un periodo di rinascita economica e culturale, contribuendo da un lato in modo significativo al patrimonio scientifico e medico dell’epoca attraverso la celebre Scuola Medica Salernitana, considerata uno dei primi centri di insegnamento medico in Europa, e dall’altro nell’arte, con la costruzione della Cattedrale di Salerno, una eccellenza nell’ambito dell’architettura medievale.

Salerno è stata anche la sede di uno dei quattro principali ducati normanni, guidato da Roberto il Guiscardo, uno dei personaggi chiave nella conquista normanna del Sud Italia. Nel corso del Medioevo, la città fu spesso coinvolta nelle lotte tra le potenze marittime italiane, tra cui le Repubbliche Marinare di Amalfi, Pisa, Genova e Venezia.

Nel corso del Rinascimento, poi, Salerno fu teatro di importanti eventi culturali e ospitò il celebre medico e scrittore Gerolamo Cardano. Tuttavia, la città perse gradualmente la sua posizione di prestigio nel corso del tempo.

Bisogna aspettare il XX secolo perché Salerno conosca una nuova crescita economica e urbanistica, divenendo un centro industriale e turistico, nonché, ci piace ricordarlo, all’inizio del 1944, quando l’Italia era divisa in due parti e da Cassino in su era in mano all’esercito tedesco, fu anche Capitale d’Italia. Proprio a Salerno, infatti, si trasferì in data 11 febbraio 1944 il primo Governo di Pietro Badoglio e vi si tenne il 27 aprile 1944 il primo Consiglio dei Ministri del Governo di Unità Nazionale.

Oggi la città è rinomatissima per le sue bellezze storiche e descrivere tutto ciò che c’è di bello a Salerno è un’impresa davvero difficile, per cui forniamo di seguito un breve elenco delle bellezze storiche, artistiche e turistiche che i fortunati diportisti che decidono di attraccare nel suo Porto possono ammirare:

1) Lungomare – un vero e proprio giardino alberato interamente pedonale da cui godere della meravigliosa vista del Golfo di Salerno;

2) Castello di Arechi – maniero medievale che si erge a circa 300 metri sul livello del mare ed era la fortezza difensiva della capitale del ducato. Ha mantenuto nel tempo la sua struttura originale ed oggi ospita un museo medievale in cui è possibile ammirare armi, ceramiche e monete che ci permettono di meglio comprendere le guerre, la caccia, i rapporti commerciali e gli antichi mestieri della storia Salernitana;

3) il Giardino della Minerva – posizionato nel cuore del centro storico di Salerno, fu istituito nel 1300 Come “Giardino dei Semplici” dal maestro Matteo Silvatico, e fu l’antesignano di tutti i futuri Orti botanici d’Europa. In questo giardino il maestro Matteo Silvatico vi teneva attività didattica agli allievi della Scuola Medica mostrando loro le diverse piante e le loro caratteristiche curative;

4) Duomo di Salerno – fatto erigere nel primo secolo dell’anno 1000, sul modello dell’Abbazia di Montecassino, da Roberto il Guiscardo, la chiesa fu consacrata dal papa Gregorio VII che in quel periodo si era rifugiato a Salerno. Il Duomo è stato poi ristrutturato seguendo i canoni dell’architettura barocca a seguito del terremoto del giugno 1688;

5) il Centro Storico – ha origine circa nel 197 a.C. quando i Romani fondarono l’antica Salernum ed è il nucleo della città vecchia, che si caratterizza per le strette vie medievali e i suoi suggestivi vicoli.

Salerno quindi può essere considerata come una sintesi di quanto di meglio il mediterraneo possa offrire.  Chi ormeggia a nel porto turistico di Salerno oltre a poter visitare i tesori di questa fantastica città, potrà godere delle bellezze dell’intera Costiera Amalfitana, nonché visitare siti archeologici come Paestum, rinomati in tutto il mondo.

Salerno, città legata visceralmente al mare, gode di tre porti, due posti ai due lati del Lungomare Trieste, uno commerciale/turistico, Porto Manfredi ed uno squisitamente diportistico, Porto “Masuccio Salernitano”, nonché della moderna Marina degli Arechi. Il Porto “Masuccio Salernitano è esattamente al centro della città di Salerno, sotto la notissima piazza della Concordia. Vi attraccano unicamente le imbarcazioni da diporto e i traghetti da e per la Costiera Amalfitana.

Oltre che alle banchine del Porto Masuccio Salernitano, come detto interamente dedicato al turismo, i diportisti che lo desiderino, possono comunque attraccare nei posti disponibili per il diporto presso il Porto commerciale Manfredi dove alcune banchine sono gestite dalla Autuori Ormeggi Srl i cui riferimenti sono rilevabili nella finestra in alto a destra di questa pagina. Altre banchine sono gestite da:

1) Azimut Salerno S.C.S.D. – con sede in via Molo Manfredi, snc – 84121 Salerno, Sito Web https://azimut-salerno.business.site/?utm_source=gmb&utm_medium=referral, utenza telefonica 089 253572, che può ospitare imbarcazioni fino a 14 metri di lunghezza;

2) Elidiport S.r.l. con sede in via Molo Manfredi, 1 – 84121 Salerno, utenza telefonica 089 232927, utenza cellulare 346 804 4949;

3) Pontili Ventura – con sede in via Porto, 39 – 84121 Salerno, Sito Web www.pontiliventura.it, E Mail info@pontiliventura.it e pontileventura@alice.it, utenza telefonica +39 089 229452, utenza fax +39 089 9243027, utenza cellulare +39 335 784 2754.

Benché il porto commerciale abbia origini molto antiche, l’attuale configurazione deriva dall’impianto che fu fatto costruire nel XIII sec. dal Re svevo Manfredi. Il Monarca volle ampliarlo per meglio competere con il porto della vicina Napoli. La costruzione dell’attuale Molo Manfredi si deve a Carlo III di Borbone che nel 1752 fece costruire una piccola muraglia ed una nuova banchina

Con riferimento ai venti, si segnala che i venti dominanti sono il Grecale e lo Scirocco, il vento di traversia è il Libeccio, mentre il porto è ridossato per i venti da Nord e Nord-Ovest.

Un porto per tutti...
anche per chi è senza barca!

• Ristoranti • Divertimenti • Sport acquatici • Shopping • Beauty • cocktail Bar •
Non ci sono risultati


Negozi e servizi nel raggio di 3,5 km



I LOVE PIADINA
Distanza: 0,16 Km circa
Gran Caffè Canasta
Distanza: 0,16 Km circa
Credem Banca
Distanza: 0,21 Km circa
Allianz Bank Financial Advisors S.p.A.
Distanza: 0,23 Km circa
Centro Estetico Brancaccio Beauty Space
Distanza: 0,26 Km circa
Avis Noleggio Salerno Renova S.r.l.
Distanza: 0,26 Km circa
Pasticceria Bassano
Distanza: 0,26 Km circa
Centro Estetico Medical SkinCare - Salerno
Distanza: 0,26 Km circa
Amplifon
Distanza: 0,27 Km circa
Drs Ferrucci - Medicina Estetica Preventiva Rigenerativa
Distanza: 0,28 Km circa
Pharmacy Vessa Dr.Paolo
Distanza: 0,28 Km circa
Pane e Dolci - F.lli Ferrara
Distanza: 0,29 Km circa
Il Dolciere Giuseppe Milite
Distanza: 0,31 Km circa
Grano Bakery Bar
Distanza: 0,31 Km circa
Pasticceria Romolo
Distanza: 0,32 Km circa
CHRONOS A.P.S.
Distanza: 0,32 Km circa
Hertz - Salerno Stazione - Piazza Vittorio Veneto 33
Distanza: 0,34 Km circa
Supermarket 365
Distanza: 0,35 Km circa
HALL FOR TOURIST
Distanza: 0,36 Km circa
Pizzeria Sorbillo
Distanza: 0,36 Km circa
Palestra Forma Più - Palestra
Distanza: 0,39 Km circa
Papillon Caffè
Distanza: 0,45 Km circa
089 Zer0ttoNove Bar Caffetteria
Distanza: 0,48 Km circa
Epil Easy Salerno
Distanza: 0,51 Km circa
Nomasvello Salerno
Distanza: 0,58 Km circa
Pilates Lab Salerno
Distanza: 0,59 Km circa
Venanzio Signorino Osteopata
Distanza: 0,60 Km circa
Silver Dojo
Distanza: 0,65 Km circa
Dopolavoro Ferroviario
Distanza: 0,69 Km circa
Barbatrucco Coffee Food Drink
Distanza: 0,70 Km circa
Mr Whippy Gelateria
Distanza: 0,70 Km circa
Ospedale del mare
Distanza: 0,74 Km circa
Assicurazioni Salerno Srl Agenzia Generale UnipolSai
Distanza: 0,74 Km circa
Di.sa.r. (S.a.s.)
Distanza: 0,74 Km circa
Pasticceria Pepe
Distanza: 0,78 Km circa
Ambulatorio Veterinario Dott. Antonio Avallone
Distanza: 0,79 Km circa
Intesa Sanpaolo S.p.A.
Distanza: 0,83 Km circa
Ambulatorio veterinario il cormorano
Distanza: 0,85 Km circa
American - Graffiti
Distanza: 0,86 Km circa
Ambulatorio Veterinario Picardi Francesco
Distanza: 0,86 Km circa
Supermercato Decò
Distanza: 0,87 Km circa
Pasticceria Salerno
Distanza: 0,90 Km circa
Carrefour Express
Distanza: 0,90 Km circa
Art&Stetica Centro Estetico Bor.An Di Annalisa Borriello & C. Sas
Distanza: 0,91 Km circa
Arienzo Pasticceria Senza Glutine
Distanza: 0,93 Km circa
Bar Pizzeria Pop Corn Di Salerno Luigi
Distanza: 0,93 Km circa
Ospedali Riuniti Salerno
Distanza: 0,95 Km circa
Clinica Veterinaria "San Francesco" - Pronto Soccorso Veterinario
Distanza: 1,02 Km circa
Panificio Monetta
Distanza: 1,03 Km circa
Tavernacolo Salerno
Distanza: 1,04 Km circa
Ambulatorio Veterinario Pluto Dr.Lucia Fiordelisi
Distanza: 1,08 Km circa
Parìa
Distanza: 1,09 Km circa
Caffetteria Forte La Carnale Di Graziuso Salvatore
Distanza: 1,12 Km circa
CONAD CITY
Distanza: 1,15 Km circa
ENOTECA ,CANTINA PELLEGRINO DI ELENA PELLEGRINO
Distanza: 1,16 Km circa
Clinica Veterinaria Dr. Prisco Vincenzo
Distanza: 1,21 Km circa
LunaVet Lab - Laboratorio di analisi veterinarie
Distanza: 1,26 Km circa
Farmacia Fiore sas
Distanza: 1,33 Km circa
Pagano Annalisa
Distanza: 1,42 Km circa
Farmacia Salernitana
Distanza: 1,45 Km circa
Ambulatorio Veterinario Dott. Blasone
Distanza: 1,45 Km circa
Farmacie Uniclub
Distanza: 1,46 Km circa
Farmacia Verdi
Distanza: 1,46 Km circa
Historia
Distanza: 1,49 Km circa
CRA Bcc di Battipaglia e Montecorvino Rovella
Distanza: 1,51 Km circa

Altri porti nelle vicinanze

Aggiungi recensione e valutazione

La tua email è stata salvata.

Cleanliness
Comfort
Staf
Facilities
0 Il tuo punteggio
Valutazione immagini

Richiesta disponibilità

Distributore Carburante

n.d.
n.d.

Ufficio Guardia Costiera

Capitaneria di Porto di Salerno
Telefono
089 2587911
Fax
089 2587926
Molo Manfredi n. 33 - 84121 Salerno (SA)
n.d.

Capitaneria di Porto Dipendente

Salerno

Claim listing: Porto Manfredi – Ormeggio Autuori – Salerno

Reply to Messaggio

Subscribe to get 15% discount

Entra ViviPorto.it

Registrati per usufruire dei nostri servizi.

o

I dettagli dell'account saranno confermati via email.

Reset Your Password